Due giornate di studio dedicate a film incontri e seminari

La Mediateca Regionale Pugliese, gestita dalla Fondazione Apulia Film Commission, apre le porte alCentro Studi Cinematografici, che per la prima volta porta in Puglia e nel Sud Italia le sue attività di ricerca e di studio. “La Vita Dentro Lo Schermo – Il Cinema Tra Tempo E Vivente” è il titolo delle due giornate del Centro Studi Cinematografici, in programma il 4 e il 5 dicembre, tra film, incontri e seminari, per riflettere sul Cinema che si confronta con lo scorrere della vita.

Come già accaduto con il Centro Cinema San Biagio del Comune di Cesena, la collaborazione verrà segnata da una cospicua donazione di pubblicazioni e periodici di una istituzione con oltre quarant’anni di storia. Nella sua sede di Roma il CSC dispone, infatti, una biblioteca fornita di oltre 5.000 volumi con emeroteca specializzata in pubblicazioni cinematografiche (a partire dal 1948) e un archivio fotografico di oltre 60.000 foto che raccoglie la documentazione di migliaia di film. In questi giorni anche la Mediateca sta mettendo a regime le proprie collezioni di testi e periodici sul cinema, tra cui anche quelli del CSC come “Il ragazzo selvaggio” e “Film e Scrivere di cinema”, che saranno quindi completate grazie alla donazione.

 

Curatori dei due giorni straordinari di studi e incontri sono Massimo Causo e Elio Girlanda. L’iniziativa si concluderà sabato 5 alle 20.30 con l’anteprima del film appena presentato alla 33^ edizione del Torino Film Festival, presente l’autore Mario Balsamo che parteciperà con i suoi lavori e la sua testimonianza alla seconda giornata di incontri e studi.

Apulia Film Commission

La Redazione

 

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.