Oceani: pronta la barriera galleggiante anti plastica

Un maxi tubo lungo seicento metri che, come un gigantesco «Pac-Man», proverà a ingurgitare le isole di rifiuti. È questa la sfida lanciata da un giovane olandese di origini croate, Boyan Slat, partita da San Francisco dopo cinque anni di test per iniziare il viaggio verso l’Oceano Pacifico. Obiettivo: raggiungere l’isola di rifiuti che si trova tra le Hawaii e la California, grande tre volte la Francia, e dimezzarne le dimensioni nei prossimi cinque anni. «Ocean Cleanup», così si chiama il progetto, è un’idea che Slat ha cominciato a coltivare nel 2013, quando aveva 18 anni (nello stesso anno la presentò nel corso di un «Ted Talk»). Nel frattempo ha raccolto oltre trenta milioni di dollari da donatori privati: così ha potuto rendere concreta la propria strategia per arginare l’inquinamento del mare a opera della plastica.

Continua a leggere…

L’articolo Oceani: pronta la barriera galleggiante anti plastica è tratto da BuoneNotizie.it.

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.