Agricoltura: danni per grandine in E-R dopo siccità e gelate

(ANSA) – BOLOGNA, 11 GIU – Dopo la siccità e le gelate, ora la grandine: l’agricoltura romagnola è in ginocchio. L’allarme arriva dalla Cia Romagna.

“I fenomeni di questi giorni hanno inferto un nuovo colpo alle produzioni in un’annata già pesantemente compromessa dalla siccità e dalle gelate di fine marzo e inizio aprile – afferma Danilo Misirocchi, presidente di Cia Romagna – In crisi non è ora solo la frutta estiva, ma potrebbe risultare danneggiata anche la produzione di quella autunnale e invernale, in alcuni casi (come il kiwi) già sofferente per il gelo. E vi sono problemi anche per le colture orticole e i cereali”.

I territori più flagellati, segnala la Cia Romagna, sono stati il Ravennate, il Forlivese, parte del Cesenate e le colline del Riminese. (ANSA).

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Porti: Trieste, rendiconto generale chiude con avanzo 9,9mln

Gio Giu 11 , 2020
(ANSA) – TRIESTE, 11 GIU – E’ stato approvato all’unanimità, con un avanzo di amministrazione di 9,9 milioni di euro, il rendiconto generale per il 2019 dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Orientale. L’approvazione è avvenuta nel corso di una riunione del Comitato di Gestione, svoltasi oggi alla Torre […]

Archivio