Aiutiamoci italiani. Il mercato solidale dei giovani

“LA SOLIDARIETA’ E’ L’UNICO INVESTIMENTO CHE NON FALLISCE MAI”

(Henry David Thoreau)

Con questo motto, alcuni giovani italiani provenienti da diverse regioni, hanno dato vita ad un progetto solidale a sostegno dì chi ha bisogno, ora più che mai, di un aiuto.

Una delle fondatrici, Miriam Borrega, ci racconta di questa loro nuova “avventura nel bene” e esperienza di vita con dei Testimonial d’eccezione.

“Il nostro gruppo è nato quasi per caso, in internet, grazie ai due GRANDI ideatori che sono Donato ed Eleonora. Il gruppo è formato da 9 persone da ogni parte d’Italia. Al principio abbiamo creato un gruppo su Facebook chiamato Aiutiamoci italiani. In seguito, però, abbiamo voluto creare altre pagine sui social per farci conoscere, come ad esempio Facebook ( il mercato solidale), Instagram ( il mercato solidale) e un sito web ( www.ilmercatosolidale.it).  Sul sito possono arrivare due tipi di richieste: richieste di beneficiari e altre di  donatori. Siamo noi stessi che ci organizziamo per unire beneficiario e donatore con spedizione in tutta Italia pagata da noi grazie a donazioni che possono essere fatte da chiunque.  La nostra “mission” è quello di aiutare chi è in difficoltà e il nostro desiderio è quello di continuare anche dopo questa tragica situazione del Covid – 19. Madrina del nostro gruppo è Margot Sikabonyi, Maria di Un medico in Famiglia. Poco dopo si è aggiunta, sempre come nostra madrina nel campo musicale, Neja”.

A questi giovani e maturi ragazzi, auguriamo buon lavoro e ogni bene, con molta gratitudine.

La Redazione

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Onde gravitazionali da una strana coppia di buchi neri VIDEO

Mer Apr 22 , 2020
Ascoltate per la prima volta le onde gravitazionali generate dalla collisione tra due buchi neri di massa diversa, l’uno circa il triplo dell’altro. Il segnale è stato ascoltato il 12 aprile 2019 dai due cacciatori gemelli di onde gravitazionali americani Ligo, della National Science Foundation (Nsf), e dall’europeo Virgo, dell’Osservatorio […]

Archivio