Ambiente: Chatrian, tutelare natura e creare sviluppo

“L’ambiente è un bene collettivo e quindi tocca al pubblico salvaguardarlo, cercando di andare a creare opportunità di sviluppo. Oggi solo il 10% dei valdostani vive nelle vallate laterali. Occorre quindi trovare il giusto equilibrio e soluzioni per l’occupazione. Si può e si deve fare.
    I numeri presentati al ministro vanno in questa direzione”. E’ quanto dichiara l’assessore regionale dell’Ambiente, Albert Chatrian, commentando la visita in Valle d’Aosta del ministro Sergio Costa.
    “Condividiamo l’appello – aggiunge Chatrian – al pragmatismo di ecologia del ministro Costa. Bisogna avere una visione del nostro territorio di salvaguardia del territorio, ma poi bisogna essere molto pratici e trovare delle misure che facciano la differenza. Il ministro ha potuto toccare con mano che la nostra è già una regione green e si vuole andare ulteriormente a salvaguardare l’ambiente, la natura vera e autentica che ci dà la possibilità di tutelare la biodiversità e di promuovere il turismo. Siamo la regione con la più bassa percentuale di utilizzo del territorio, i numeri non mentono. Abbiamo dovuto mettere delle pezze, vedi Chalamy, su cui poi si è dovuto discutere della competenza anche se l’obiettivo è comune”.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Coronavirus: mascherine e distanza,parte Festival Salisburgo

Dom Ago 2 , 2020
(ANSA) – VIENNA, 02 AGO – Doveva essere l’edizione più scintillante di sempre, quella per il centesimo anniversario, e invece sarà una versione ridotta a causa della pandemia di coronavirus ma almeno il Festival di Salisburgo è ripartito questo fine settimana con una rappresentazione dell”Elektra’ di Richard Strauss in una […]

Archivio