Antonio Conte, l’Italia e il suo amore

Un giorno speciale, oggi, per il CT azzurro Antonio Conte: oltre ad aver assaporato l’odore del campo di allenamento in quel di Montpeiller (2 giorno ndr.) in occasione dell’esordio di lunedì sera a Lione contro il Belgio per Euro 2016, l’ex allenatore bianconero festeggia in “trasferta” il suo anniversario di nozze e lo fa con un messaggio d’amore rivolto alla sua “Betta” postato sulla sua fan page di facebook.

“Cara Betta,
oggi è l’anniversario del nostro matrimonio. Sono già passati tre anni. Anche se non possiamo festeggiare assieme a Vittoria, ti rinnovo il mio amore. Ti ringrazio per il sostegno che mi dai ogni giorno e per essere al mio fianco in tutte le sfide personali e lavorative che sto affrontando.
Un bacio, Antonio”.

Tornando al calcio giocato, o meglio che si giocherà, come riportato sulla Gazzetta dello Sport, il coach italiano ha promesso di voler sfruttare in questo torneo tutti e 23 i calciatori a sua disposizione sottolineando la profonda fiducia e stima che ripone in loro. Certo, non sarà facile accontentare tutti, ma di sicuro assisteremo ad un’Italia in formato “caterpillar”, pronta ad asfaltare tutte le squadre che incontrerà, rispettando rigorosamente lo stile “Conte” e a dispetto di tutti coloro i quali restano pessimisti a riguardo.

Tantissimi i fan e supporters italiani accorsi in Francia per assistere alle prime sgambate degli azzurri e seguire da vicino, passo dopo passo, l’avventura di Buffon e company; oltre 600 tifosi e se ne attendono altri.

Entusiasmo che riporta alla mente quello di quando Conte era allenatore della Juventus, ma anche del Conte a tinte biancorosse. In molti ricorderanno il mister salentino osannato in una piazza blasonata come quella di Bari (stagione 08/09 ndr.) quello stesso Bari che poi trionfò riconquistando la serie A dopo 8 lunghi anni in cadetteria. Oggi l’avvicendamento sulla panchina italiana con Giampiero Ventura, anch’egli eroe nel capoluogo pugliese, quando gli europei saranno terminati. Conte, invece, raggiungerà Sir Claudio Ranieri in Premiere Ligue: l’azzurro non mancherà, ma sarà quello dei blues di Londra.

Vogliamo farvi rivivere in un video commemorativo i successi dei galletti di allora, con l’auspicio di poter ritornare a gioire anche quest’estate europea, ma con al collo il tricolore.

La Redazione

 

You May Also Like

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.