Fase 3: Certan, a settembre sui banchi di scuola

(ANSA) – AOSTA, 12 GIU – “Arrivederci, a settembre, sui banchi di scuola”. Così l’assessora regionale all’Istruzione Chantal Certan saluta oggi allievi, insegnanti e genitori nel suo messaggio di fine anno scolastico. “Un fine anno insolito, sicuramente unico, quello che viviamo quest’anno. Come insolito è stato il percorso scolastico che ha caratterizzato gli ultimi quattro mesi di “scuola”, inseriti in un momento storico, sociale e culturale senza precedenti”, commenta Certan.
    “Per noi, mondo della scuola e dell’educazione, – aggiunge l’assessora – credo l’insegnamento sia stato soprattutto quello di capire e di percepire che lo ‘spazio scuola’ sia uno dei tasselli fondamentali della nostra società, del suo sviluppo, della sua sopravvivenza e della sua evoluzione”. Uno spazio che, secondo Certan, “necessita del contributo e della presenza di tutti, per il quale dobbiamo impegnarci affinché torni ad essere luogo sicuro per i nostri ragazzi e per tutti coloro che al suo interno operano e lavorano al percorso educativo delle giovani generazioni”.
    Negli ultimi mesi, rileva l’assessora all’Istruzione “la scuola ha dovuto rinunciare al suo ruolo principale, quello di essere un luogo sicuro per i nostri ragazzi e le loro famiglie, un luogo aggregante e di confronto per le giovani generazioni”.
    “Personalmente, – prosegue – ho vissuto con difficoltà questa rinuncia e mi sono spesa, a più riprese, per il ritorno in classe, pensando ovviamente che dovesse avvenire in sicurezza, per studenti, insegnanti e personale scolastico, perché credo da sempre nella forza della scuola, come momento sociale e relazionale di crescita irrinunciabile”. “E’ mancata quella decisione – lamenta l’assessora – che doveva, come peraltro è avvenuto in tutto il resto del mondo, tener conto in primo luogo delle esigenze dei minori e dell’organizzazione della scuola”.
    Per Certan infatti “la didattica a distanza è stata in questi mesi uno strumento utile, ma non rappresenta l’essenza del ruolo educativo”. (ANSA).
   

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Esercenti, con nuove norme sì a riapertura cinema dal 15

Ven Giu 12 , 2020
(ANSA) – ROMA, 12 GIU – Il nuovo Dpcm “pubblicato in Gazzetta Ufficiale nella notte del 12 giugno conferma la possibilità di riaprire le sale cinematografiche da lunedì 15 giugno”. Lo annunciano gli esercenti dell’Anec, che nei giorni scorsi avevano lanciato l’allarme sulle difficoltà per riavviare le attività alla luce […]

Archivio