Fase 3, Derevianko: “A scuola danza Scala si entra con certificato medico a tutela allievi e comunità” 

SPETTACOLO
Fase 3, Derevianko: A scuola danza Scala si entra con certificato medico a tutela allievi e comunità

Vladimir Derevianko

“A mio avviso si tratta di misure di sicurezza dettate dal buon senso di medici e virologici. Ma la danza non è assolutamente ‘assimilabile’ alla categoria degli atleti. All’interno delle linee guida si parla di ‘allenamenti/ spettacoli’. Non si possono confondere. Chi conosce il nostro mestiere, ma anche coloro che provengono da ambiti legati alla musica e al teatro, parlano più semplicemente di prove”. E’ quanto ha dichiarato all’Adnkronos la stella russa del Bolscioi di Mosca, Vladimir Derevianko, già direttore del corpo di ballo del Teatro dell’Opera di Dresda e del Maggio Musicale Fiorentino, maitre de ballet alla Scala, commentando le linee guida approvate dalla conferenza Stato-Regioni per la riapertura delle attività legate anche allo spettacolo dal vivo.

E spiega ancora: “il virus è ancora tra noi. Forse per debellarlo dovremo aspettare il vaccino. Intanto con tutte le dovute precauzioni ‘the show must go on’. Bene la distanza, bene ogni tipo di precauzione”. E sulle lezioni o sulle prove online, sulle piattaforme digitali il celebre Volodia ha poi espresso ancora il suo parere. “Non tutti hanno stanze ampie o soffitti molto alti per poter girare o saltare – ha detto – Bisogna però sapersi adattare alle emergenze con intelligenza, flessibilità, creatività e anche buon senso. Come è accaduto all’Accademia della Scala. Obbligatorio per entrare in sala il certificato medico, anche per i ragazzi che vivono nel convitto. Si tratta di giovani che vengono da tutta Italia, minori che la Scala deve tutelare, per il loro bene, per il bene di tutta la comunità”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Molfetta, litiga con la madre. Arrestato per detenzione e spaccio di marijuana

Gio Giu 11 , 2020
MOLFETTA – I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Molfetta hanno arrestato un 31enne molfettese, incensurato, per detenzione di 200 grammi circa di sostanza stupefacente destinata allo spaccio. I militari, su segnalazione giunta al “112”, sono intervenuti in un’abitazione del centro di Molfetta, per sedare una lite […]

Archivio