Honda Gold Wing, in viaggio anche con Android Auto

Viaggiare in sella a una Honda, oggi anche con l’aiuto di Android Auto. Sin dalla prima apparizione della Honda GL1000 in Nord America nel 1975, la Gold Wing è stata considerata tra le massime espressione della moto da Gran Turismo. La nuova serie Gold Wing, presentata ad ottobre 2017, è stata la prima moto al mondo con il sistema Apple Carplay integrato, fino a quel momento una prerogativa delle sole automobili. Oggi Honda ha annunciato l’arrivo del sistema Android Auto sull’attuale serie Gold Wing. I clienti dotati di smartphone con Sistema Android avranno la possibilità di connettere il proprio dispositivo direttamente alla loro Gold Wing, accedendo a contenuti come musica, messaggi e chiamate in entrata e/o in uscita. L’aggiornamento del software è in programma per la metà di giugno 2020.

Android Auto è un sistema semplice per utilizzare lo smartphone quando si è in sella: grazie ad una interfaccia semplificata e ai comandi vocali facili da utilizzare, è progettato per ridurre al minimo le distrazioni durante la guida, permettendo al guidatore di concentrarsi esclusivamente sulla strada. Android Auto permette di accedere alle playlist, ai media, alle chiamate e ai messaggi durante il viaggio. Grazie all’Assistente Google, inoltre, si resta sempre concentrati sulla strada senza mai rinunciare ai propri contenuti preferiti. Honda ha anche confermato di avere in programma l’integrazione di Apple CarPlay e Android Auto anche su alcuni futuri modelli.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Torneremo a Viaggiare, e sarà un Turismo più Green

Gio Mag 14 , 2020
Come saranno le vacanze nel mondo post Covid-19? Ecobnb, la community del turismo sostenibile (https://ecobnb.it) con oltre due milioni di utenti all’anno, ha promosso un sondaggio ai viaggiatori e raccolto feedback sulle loro aspettative e progetti di vacanze future. Ne è emerso un quadro interessante: il turismo sarà più flessibile, […]

Archivio