Jeep Compass made in Melfi arriva in concessionaria a giugno

Debutta la nuova Jeep Compass 100% italiana, prodotta per tutti i mercati europei nello stabilimento FCA di Melfi. Per questo modello, che in precedenza arrivava da Toluca in Messico, si tratta di un importante passo in avanti, perché il trasferimento della produzione – compresa quella della nuova versione elettrificata 4xe ibrida plug – garantirà tempi medi di consegna dalla fabbrica pari a circa tre circa settimane. Ordinabile in questi giorni per arrivo nelle concessionarie in giugno, Jeep Compass prodotta a Melfi porta anche al debutto il nuovo motore turbo a benzina 1,3 litri da 130 o 150 Cv che affianca l’aggiornata versione del turbodiesel MultiJet II 1,6 litri da 120 Cv con SCR, per un’offerta che è perfettamente in linea con le richieste del mercato italiano. Nell’ottica del miglioramento continuo della gamma Jeep, una serie di interventi sono stati apportati per perfezionare ulteriormente le caratteristiche dinamiche della Compass e renderla ancora più in linea con le aspettative dei clienti europei. Compass made in Melfi esalta il suo comportamento stradale grazie a un tuning per lo sterzo – finalizzato a migliorarne leggerezza e progressività – e a interventi mirati sul set-up delle sospensioni. In particolare l’assetto beneficia di nuovi ammortizzatori con valvole FSD (Frequency Selective Damping) che limitano i movimenti della scocca senza penalizzare le qualità di assorbimento delle asperità e quindi il confort. Jeep Compass premette così velocità in curva più elevate con un rollio più contenuto, in frenata ha un assetto ancora più stabile e, soprattutto, offre al guidatore la sensazione di un comportamento stradale più agile e preciso.

Compass porta inoltre al debutto innovativi contenuti tecnologici, grazie all’ultima edizione degli Uconnect Services per la connettività di bordo e da remoto. Spiccano alcune funzionalità accessibili con touchpoint – tra cui App mobile My Uconnect, smartwatch, sito web, pulsanti plafoniera al tetto e radio – disponibili dal lancio su tutti gli allestimenti Compass a partire dalla Longitude e con l’infotainment 7 e 8,4 pollici. Nuovo anche il disegno dei cerchi (uno specifico per ciascun allestimento, inclusi quelli neri lucidi da 19 pollici per le Night Eagle) e la gamma colori con le nuove tonalità Ivory Tri-Coat, Colorado Red, Blue Italia, Blue Shade e Techno Green in abbinamento con il tetto nero. Debutta anche una nuova cappelliera per il bagagliaio. La Jeep Compass ‘made in Melfi’ arriverà nelle concessionarie italiane a giugno con una gamma composta da quattro allestimenti – Longitude, Night Eagle, Limited ed S – tutti dotati di efficienti motorizzazioni turbo benzina e diesel (la versione Plug-in Hybrid 4xe sarà introdotta a nella seconda metà di quest’anno). Il listino prezzi parte da 28.750 euro per la versione con motore 1.3 benzina 130 Cv in allestimento Longitude, fino ai 36.500 euro del top di gamma con la versione S con motorizzazione diesel 120 Cv.

Il nuovo turbo benzina 4 cilindri 1,3 litri di Jeep Compass fa parte della nuova famiglia Global Small Engine di FCA, lanciata a metà del 2018 su Renegade. Sarà disponibile su Jeep Compass con due livelli di potenza: 130 Cv in abbinamento al cambio manuale a sei marce, e 150 Cv con cambio automatico a doppia frizione (DDCT), entrambi con trazione anteriore. Jeep Compass turbo 1,3 litri DDCT offre anche la modalità di guida Sport selezionabile con un pulsante nella consolle centrale. E’ la prima volta che un cambio automatico è disponibile su Jeep Compass in combinazione con la trazione anteriore, per rispondere alle richieste della clientela europea del segmento dei C-SUV che attualmente privilegia (è il 28% del mercato) le versioni 4×2 con cambio automatico. Il nuovo propulsore a benzina 1,3 litri è conforme alla normativa Euro 6D Final e adotta il filtro anti-particolato GPF (Gasoline Particulate Filter). Rispetto alle precedenti versioni benzina 4×4 con cambio automatico le emissioni di CO2 scendono fino al 27% e i consumi fino al 30% (ciclo WLTP). Le versioni da 190 Cv e 240 Cv del propulsore 1.3 benzina Global Small Engine abbinato al motore elettrico saranno disponibili sulle Compass 4xe ibride plug-in entrambe solo con trazione integrale.

Per la Jeep Compass made in Melfi FCA Bank offre innovative soluzioni finanziarie per agevolare l’acquisto. E’ il caso di Excellence, una soluzione unica e vantaggiosa con cui il cliente avrà la possibilità, alla scadenza del contratto, di scegliere fra tre diverse opzioni:sostituire la vettura acquistandone una nuova, tenere l’auto pagando la rata finale residua o rifinanziandola oppure restituirla. E per tutto il mese di maggio, mettersi alla guida di Jeep Compass è ancora più vantaggioso con la soluzione finanziaria Jeep Excellence by FCA Bank a Triplo Zero, ovvero Zero anticipo, Zero interessi e Zero rate nel 2020. Si sale al volante di una Jeep Compass senza alcun esborso nel 2020, iniziando a pagare una rata di 369 euro al mese, a partire dal gennaio 2021, con con polizza furto/incendio inclusa.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Un omaggio all’amicizia nel segno della grazia: il Ritratto di Baldassarre Castiglione di Raffaello

Gio Mag 14 , 2020
In una delle sale delle Scuderie del Quirinale, dove in questi mesi si trova tra i masterpiece della mostra dedicata a Raffaello, in attesa di far ritorno al Louvre, lo sguardo di Baldassarre Castiglione suscita nel visitatore un senso di meraviglia e, al tempo stesso, di benevola vicinanza.Gli occhi dell’intellettuale […]

Archivio