John Peter Sloan, il ricordo di Zelig  

SPETTACOLO
John Peter Sloan, il ricordo di Zelig

Foto Fotogramma

“Un uomo davvero simpatico, entusiasta della vita e dei rapporti umani. Dal punto di vista artistico ha coniato questa capacità di insegnare in allegria, cosa che sarebbe utile alla scuola italiana. Ci mancherà moltissimo, già da adesso. Tutto lo staff di Zelig è vicino alla famiglia”. Così Giancarlo Bozzo, direttore artistico di Zelig, commenta l’improvvisa scomparsa di John Peter Sloan, cantante, attore teatrale e scrittore di libri, arrivato in Italia nel 1990, uno dei volti più amati di Zelig.

“Lo avevo contattato – ha detto Bozzo – proprio per partecipare allo Zelig Covid Edition, la maratona con 300 artisti con Claudio Bisio e Vanessa Incontrada, che si terrà sabato 30 maggio, avrebbe dovuto partecipare”.

Le sue lezioni di inglese sono diventate un cult, noto al pubblico per gli spettacoli educativi in lingua inglese portati in scena al teatro Zelig. E’ stato tra i protagonisti di Zelig televisivo e al teatro di viale Monza di Milano, l’ultima volta nel 2019 con uno dei suoi esilaranti spettacoli.

E’ morto John Peter Sloan, il comico che insegnò l’inglese agli italiani

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Sostenibilità: Reviving Origins salva produzioni caffè a rischio ‘estinzione’  

Mar Mag 26 , 2020
Pubblicato il: 26/05/2020 12:53 Si chiama Reviving Origins ed è il programma che, lanciato nel 2019, si pone l’obiettivo di ripristinare la produzione di caffè in quelle regioni in cui questa è minacciata. A portarlo avanti è Nespresso che dopo Zimbabwe e Colombia, ora si concentra sull’Uganda. Qui, per secoli […]

Archivio