Nuove migliorie sul portale della Regione Puglia

portale regione pugliaREGIONE – Nasce con l’obiettivo di migliorare l’esperienza delle persone sul portale regionale ed offrire al pubblico un canale di comunicazione tempestivo, semplice e inclusivo il nuovo portale della Regione Puglia www.regione.puglia.it canale istituzionale delle opportunità – bandi, avvisi pubblici, finanziamenti – e della vita amministrativa – atti, determine e delibere, comunicati stampa – dell’ente.

Un design aggiornato secondo gli ultimi standard del web, un linguaggio diretto e meno burocratico, un’organizzazione dei contenuti più vicina alle abitudini d’uso e ricerca degli utenti, per accorciare le distanze fra l’ente e i destinatari delle politiche e degli interventi regionali: persone, imprese, startup, enti del terzo settore e pubbliche amministrazioni.

Trova, doverosamente spazio, una sezione dedicata esclusivamente all’emergenza Coronavirus.

Il sistema di navigazione ha lo scopo di migliorare e rendere coerente la navigazione e l’esperienza del cittadino online in quanto utente del sito web di una pubblica amministrazione, senza per questo limitare le scelte dei singoli progettisti .

Il portale è suddiviso in 12 grandi aree tematiche: Agricoltura, Ambiente, Competitività e Innovazione, Cultura e Turismo, Istituzione e Partecipazione, Lavoro e Formazione, Pari Opportunità, Politiche Europee e Cooperazione Internazionale, Politiche Giovanili, Sport Salute e Buona Vita, Territorio Paesaggio e Mobilità, Welfare Diritti e Cittadinanza.

L’articolo Nuove migliorie sul portale della Regione Puglia sembra essere il primo su Puglia News 24.

La Redazione

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Sostenibilità: il futuro dei green jobs, le stime del progetto Ecco 

Ven Mag 15 , 2020
Pubblicato il: 15/05/2020 13:08 Oltre 1 milione e 600mila i posti di lavoro ‘circolari’ stimati nell’Italia pre-Covid , esattamente 1.672.310. Questi, secondo le ultime previsioni di Unioncamere-Anpal, aggiornate a febbraio 2020. Per stimare il possibile futuro dell’occupazione green in Italia, Legambiente e Green Factor, nell’ambito del progetto Ecco (Economie Circolari […]

Archivio