Polemica sui trans, Radcliffe si schiera contro Rowling  

SPETTACOLO
Polemica sui trans, Radcliffe si schiera contro Rowling

Foto Fotogramma

Daniel Radcliffe si schiera contro J.K. Rowling nella polemica innescata da alcuni tweet della scrittrice sulle persone trans. L’attore, che che ha interpretato Harry Potter sul grande schermo, ha pubblicato un articolo sul sito di The Trevor Project, un’organizzazione no profit Lgbtq. “Mi rendo conto che alcuni organi di stampa probabilmente vorranno dipingerlo come un conflitto tra me e J.K. Rowling, ma non è di questo che si tratta”, ha precisato Radcliffe, prima di entrare nel merito della questione.

“Le donne transgender sono donne -dice l’attore-. Qualsiasi affermazione contraria cancella l’identità e la dignità delle persone transgender e va contro ogni consiglio dato dalle associazioni sanitarie professionali che hanno molta più esperienza in questa materia rispetto a me e Jo”. “Secondo il progetto Trevor -evidenzia Radcliffe-, il 78% dei giovani transgender e non binari hanno riferito di essere stati oggetto di discriminazione a causa della loro identità di genere. È chiaro che dobbiamo fare di più per sostenere le persone transgender e non binarie, non invalidare le loro identità e non causare ulteriori danni”.

L’attore si è poi rivolto ai fan di Harry Potter, la serie di romanzi di grande successo scritta da Rowling: “A tutte le persone che ora sentono che la loro esperienza con i libri è stata offuscata o diminuita, sono profondamente dispiaciuto per il dolore che questi commenti vi hanno causato. Spero davvero che non perderete tutto ciò che per voi è stato prezioso in queste storie. Se questi libri vi hanno insegnato che l’amore è la forza più forte dell’universo, capace di vincere qualsiasi cosa; se vi hanno insegnato che la forza si trova nella diversità e che le idee dogmatiche di purezza portano all’oppressione dei gruppi più vulnerabili; se avete pensato che un determinato personaggio potesse essere fluido, trans, non binario, oppure gay o bisessuale; se avete trovato qualcosa in queste storie che vi ha aiutato in qualche momento della vostra vita, tutto questo resta tra voi e il libro che avete letto, ed è sacro. E secondo me nessuno può toccarlo. Significa quel che significa per voi e spero che questi commenti non lo contaminino troppo”.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Bolivia: sì Parlamento legge voto 6/09

Mer Giu 10 , 2020
(ANSA) – LA PAZ, 10 GIU – Il Parlamento della Bolivia ha approvato in tempo record una legge che stabilisce lo svolgimento di elezioni generali il prossimo 6 settembre. Lo riferisce il portale di notizie Erbol, precisando che il provvedimento è stato trasmesso alla presidente ad interim Jeanine Anez per […]

Archivio