Ragazzi morti,fermato chi ha dato droga

(ANSA) – TERNI, 7 LUG – Un ternano di 41 anni è stato sottoposto a fermo dai carabinieri con l’accusa di avere ceduto un mix di sostanze che ha provocato morte dei due ragazzi di 15 e 16 anni trovati cadavere nelle loro case. Morte come conseguenza di altro delitto il reato ipotizzato. Il Procuratore di Terni Roberto Liguori ha parlato di ‘dichiarazioni dirimenti e convergenti’ alla base del quadro accusatorio. A casa dell’uomo è stato sequestrato materiale ritenuto di interesse investigativo. Non ancora accertata la sostanza causa della morte: tra le ipotesi un mix di sostanze compreso il metadone.
   

Fonte

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Rifiuti: sacchi per l’umido, il 36,2% non è compostabile  

Mar Lug 7 , 2020
Pubblicato il: 07/07/2020 16:58 Il 36,2% dei sacchi per contenere l’umido non è compostabile. È quanto emerge dallo studio condotto da Consorzio Italiano Compostatori (Cic) e Corepla, che ha consentito di approfondire e conoscere meglio le abitudini degli italiani in relazione ai sacchi e ai sacchetti utilizzati per il conferimento […]

Archivio