Sostenibilità, il primo manifesto del sughero 

Sostenibilità, il primo manifesto del sughero

(foto da www.sacecomponents.com)

Raccontare nel dettaglio tutte le potenzialità del sughero e il suo ruolo come elemento di coesione tra economia, ambiente e società. Con questo obiettivo Sace Components, azienda specializzata nel commercio e produzione di semilavorati in sughero per bioedilizia, moda, imbarcazioni, arredamento e semilavorati industriali, si è voluta rendere concreta ambasciatrice del sughero e delle sue eccellenti caratteristiche attraverso ‘Io Sughero‘, il primo manifesto di sostenibilità del sughero.

Il sughero, infatti, rappresenta il cuore dell’offerta di Sace Components. Un materiale naturale, flessibile e sostenibile che offre un contributo indispensabile in termini di sostenibilità ambientale, economica e sociale. Esso deriva da un particolare tipo di quercia, la Quercus Suber, l’unico albero la cui corteccia si rigenera dopo ogni raccolta e per questa e numerose altre qualità costituisce un virtuoso esempio di economia circolare.

“Noi di Sace Components abbiamo voluto redigere il primo manifesto ‘Io Sughero’, a sostegno del materiale che con orgoglio utilizziamo e promuoviamo da anni. Attraverso una ricerca continua e con la passione che ci caratterizza, vogliamo renderci ambasciatori del suo fondamentale ruolo all’interno dell’economia circolare. Tutti gli scarti del sughero, infatti, generano altri prodotti o diventano parte integrante in diversi processi di produzione. Può essere riutilizzato al 100% ed essere reimpiegato in infinite applicazioni, una qualità unica e in linea con la sempre maggiore consapevolezza ecologica della società”, spiega Sandro Serena, amministratore delegato di Sace Components.

La sostenibilità del sughero in 10 punti:

1. ‘Io Sughero’ perché sono naturale. Le sugherete costituiscono un esempio di ‘sacralità ambientale’, una ricchezza naturale di inestimabile valore.

2. ‘Io Sughero’ perché unisco popoli diversi. Il suo habitat naturale è il bacino del Mar Mediterraneo dove il sughero svolge un ruolo fondamentale nel processo di sviluppo e coesione tra popolazioni con lingue e culture diverse.

3. ‘Io Sughero’ perché proteggo l’ambiente, la casa e chi la abita. Le sugherete costituiscono una risorsa per l’ambiente: regolano il ciclo idrologico, assorbono grandi quantità di anidride carbonica e le sue chiome influenzano il microclima e la fertilità del sottobosco.

4. ‘Io Sughero’ perché sono Circolare. Tutto il sughero prodotto può convertirsi in nuova materia prima in un processo di economia circolare.

5. ‘Io Sughero’ perché sono bellezza. Architetti e designer puntano sull’impiego del sughero per interni e arredamenti. La moda lo utilizza per collezioni esclusive.

6. ‘Io Sughero’ perché racconto tante storie diverse. Il sughero è utilizzato come materiale nei più svariati settori produttivi.

7. ‘Io Sughero’ perché innovo. Le innovazioni che si ottengono mediante l’utilizzo del sughero sono potenzialmente infinite.

8. ‘Io Sughero’ perché sono infinito. Quella del sughero è l’unica quercia con una corteccia che si rigenera dopo ogni estrazione.

9. ‘Io Sughero’ perché sono tradizione. Il taglio della corteccia è una pratica immutata da millenni che richiede competenze che vengono tramandate da generazioni.

10. ‘Io Sughero’ perché sono futuro. Il sughero è un investimento che guarda al futuro, piantare una sughereta significa lasciare in eredità una ricchezza naturale.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Festilval del Tango di Trani 2020 online: l’11 giugno la prima puntata

Mer Giu 10 , 2020
TRANI – Era inevitabile. Tango, dal latino tangere, toccare. Nella parola tango c’è già il concetto del contatto, dell’abbraccio e dunque dell’assembramento, e così i promotori del Festival internazionale del Tango di Trani, Claudia Vernice e Giuseppe Ragno, decidono, causa restrizioni da Covid-19, per l’ottava edizione 2020, già in programma […]

Archivio