Sostenibilità: ‘Riciclare la plastica è un gioco da bambini’, campagna per i Parchi 

'Riciclare la plastica è un gioco da bambini', campagna per i Parchi

Ogni tre prodotti acquistati una donazione per i Parchi italiani. Procter&Gamble, in collaborazione con Corepla, il Consorzio Nazionale per la Raccolta, il Riciclo e il Recupero degli imballaggi in plastica, promuove nei punti vendita Carrefour Italia l’iniziativa ‘Riciclare la plastica è un gioco da bambini’ a favore di Federparchi, la Federazione Italiana dei Parchi e delle Riserve Naturali.

L’iniziativa ha come ambassador la pluricampionessa olimpica Valentina Vezzali, l’atleta italiana più medagliata di tutti i tempi, appartenente al Gruppo Sportivo delle Fiamme Oro. ‘Riciclare la plastica è un gioco da bambini’ prevede che ogni tre prodotti dei marchi P&G (Dash, Lenor, Unstoppables, Swiffer, Fairy, Viakal, Gillette, Pantene, AZ e Oral B) messi nel carrello della spesa fino al 30 settembre in uno dei supermercati Carrefour aderenti, Procter&Gamble doni 6 euro a Federparchi con l’obiettivo di acquistare arredi urbani in plastica riciclata per le aree picnic di 11 Parchi regionali e nazionali.

Con la plastica raccolta e riciclata da Corepla, grazie al comportamento responsabile dei cittadini che differenzieranno adeguatamente i rifiuti, sarà possibile produrre tavoli, panchine, porta bici e tutto ciò che serve per trascorrere piacevoli momenti di ristoro all’aria aperta, nel pieno rispetto della natura.

Gli arredi in plastica riciclata, di produzione al 100% italiana, saranno donati al Parco Nazionale Gran Paradiso in Valle D’Aosta, alle Aree Protette Po Torinese in Piemonte, al Parco Agricolo Milano Sud in Lombardia, al Parco Regionale dei Colli Euganei in Veneto, al Parco Regionale delle Prealpi Giulie in Friuli, al Parco Regionale del Beigua in Liguria, al Parco del Ducato in Emilia Romagna, al Parco Regionale della Gola Rossa e Frasassi nelle Marche, al Parco Regionale della Maremma in Toscana, all’Area Marina Protetta Tavolara in Sardegna e al Parco RomaNatura nel Lazio.

“L’emergenza Coronavirus non pone in secondo piano l’impegno verso la sostenibilità ambientale ma anzi la rilancia. Con l’iniziativa ‘Riciclare la plastica è un gioco da bambini’ intendiamo produrre benefici diretti sia per l’ambiente, facendo leva sul principio della circolarità e dando nuova vita ai materiali plastici usati, che per l’intera comunità a cui vengono donate nuove aree picnic immerse in bellissimi parchi regionali e nazionali in cui poter trascorrere del tempo a contatto con la natura”, dice Paolo Grue, direttore commerciale di P&G in Italia.

Per Valentina Vezzali, ex schermitrice e mamma di due ragazzi, “preservare l’ambiente è il dono più bello che possiamo fare ai nostri figli e alle future generazioni. Educare i bambini fin da piccoli al rispetto dell’ambiente è fondamentale. I ragazzi di oggi sono molto sensibili a questi temi, capiscono subito il senso dei comportamenti ‘corretti’ e sostenibili e li adottano con più facilità degli adulti. Lo sport in questo ci può aiutare, perché si basa su valori chiave come il rispetto delle regole e del prossimo e ci dimostra come, solo attraverso l’impegno si raggiungono risultati”.

“Lavoriamo quotidianamente per assicurare la sostenibilità del nostro business e garantire impatti positivi delle nostre attività in senso sociale e ambientale – commenta Roberto Simonetto, Direttore Commerciale di Carrefour Italia – Perseguiamo questo impegno attraverso la nostra strategia di Transizione Alimentare, che si traduce in diverse azioni concrete per la lotta agli sprechi in ogni loro forma, dalle risorse energetiche a quelle alimentari, e per un packaging sempre più eco-compatibile e riutilizzabile, coinvolgendo direttamente anche i nostri consumatori, per accrescere la loro consapevolezza rispetto alla tutela dell’ambiente. Per questo siamo molto felici di essere al fianco di P&G in questa campagna a favore di Federparchi: siamo convinti che la grande distribuzione possa avere un ruolo determinante in termini di sostenibilità e che possa fare molto per migliorare, concretamente, la vita dei suoi consumatori”.

“La nostra missione è la salvaguardia dell’ambiente attraverso la raccolta e il riciclo degli imballaggi in plastica, con risultati sempre più importanti come dimostra il livello di riciclo medio annuo per abitante superiore ai 22 kg/persona anno raggiunta nel 2019 – afferma il presidente di Corepla Antonello Ciotti – Numerose sono le iniziative che portiamo avanti per sensibilizzare i cittadini e le imprese a procedere concretamente verso l’economia circolare ed è un onore per noi essere tra i protagonisti di questo progetto”.

“La ripresa dopo la pandemia deve essere all’insegna della sostenibilità, è una strada obbligata per ripartire con maggiore vigore. In questo quadro il tema del recupero e dei materiali è di particolare rilievo e l’iniziativa di Procter&Gamble insieme al Consorzio Corepla per il riciclaggio della plastica va nella direzione giusta. Dare l’opportunità ai cittadini di sostenere, con i loro acquisti, la Federparchi per offrire a undici aree protette arredi in materiali riciclabili, è un sostegno concreto al mondo dei parchi, modello da sempre di sviluppo sostenibile, e allo stesso tempo sollecita la consapevolezza della necessità di un’economia più a misura d’uomo”, dichiara il presidente di Federparchi Giampiero Sammuri.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright Adnkronos.

admin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Next Post

Auto: Jean Todt, operatori del settore in grande sofferenza

Ven Mag 15 , 2020
“Molti operatori del settore sono in sofferenza, l’industria automobilistica è stata ferma per più di due mesi, i trasporti pubblici sono sotto forte pressione, anche i servizi degli operatori della mobilità condivisa sono in discussione. L’Emilia-Romagna, dove ha origine il Motor Valley Fest, è terra dei motori: lungo la via […]

Archivio